ViviTuscia

In questa escursione vi porteremo prima alla scoperta della città di Tarquinia per visitare i due gioielli etruschi che custodisce, ovvero la Necropoli e il Museo Archeologico Nazionale Tarquiniense e successivamente ci immergeremo nella bella e medievale Tuscania.

Inizieremo con la città di Tarquinia che nasce come antica capitale etrusca circa 3000 anni fa, situata su una collina  a 133 m sul livello del mare e gode di una meravigliosa vista sul Mar Tirreno e sulla valle del fiume Marta. La sua posizione oltre ad essere panoramica è risultata strategica fin dai tempi più antichi. Questo le ha permesso di sopravvivere nei secoli e di arrivare ai nostri giorni come uno dei più importanti centri storici della Tuscia.

Il nostro tour partirà  con la visita della famosa Necropoli dei Monterozzi, dichiarata nel 2004 dall’UNESCO “Patrimonio dell’Umanità” poiché  rappresenta il più grande cimitero della civiltà etrusca. La necropoli vanta infatti  più di 6.000 tombe etrusche sotterrate perfettamente conservate  che occupano tutto il vasto colle denominato appunto dei “Monterozzi”.

“La città dei Morti” testimonia il culto della morte di un popolo enigmatico come quello etrusco. Visiteremo le straordinarie tombe dipinte,uniche nel loro genere e paragonabili solamente a quelle egiziane , immergendoci nella quotidianità dell’antico e affascinante mondo degli Etruschi attraverso le immagini impresse su quei muri. Vedremo rappresentati cacciatori, suonatori, pescatori,danzatori, giocolieri, atleti e tante scene di vita quotidiana che ci regaleranno una fotografia di questo popolo tanto importante per la nostra cultura.

 

Al termine della visita ci asepetta una piacevole passeggiata per le vie e le piazze del centro storico di Tarquinia, che oltre alle sue origini etrusche vanta una lunga storia medievale, come testimoniano le alte torri e la cinta muraria a strapiombo sulla roccia.  La passeggiata ci condurrà al ristorante dove ci aspetta un ottimo pranzo a base di specialità locali. A seguire procederemo con la visita del Museo Archeologico Nazionale Tarquiniense ospitato all’interno dell’aristocratico Palazzo Vitelleschi, capolavoro dell’architettura gotico-rinascimentale.

 

Il Museo Archeologico Tarquiniese conserva e custodisce tutti i reperti ottenuti dagli scavi della vicina necropoli e da quelli condotti nella  città stessa. Potremo qui ammirare una vasta collezioni di sarcofagi e gioielli etruschi, ceramiche greche tra cui vari capolavori, come la kylix di Oltos, il vaso di Charinos, l’anfora di Phintias ed il cratere del Pittore di Berlino. Sarà inoltre possibile ammirare il famoso altorilievo dei cavalli alati che decorava il frontone dell’ara della Regina, divenuto ormai simbolo della città di Tarquinia nel mondo, e le non meno importanti decorazioni pittoriche che per motivi di conservazione furono traslate dalle tombe al museo negli anni ’50 del secolo scorso

.

 

Termineremo la nostra giornata spostandoci nella vicina Tuscania che sorge su un’altura nei pressi delle rive del fiume Marta. La vivace cittadina è principalmente nota per il suo glorioso passato medievale come tutt’oggi testimoniano le imponenti mura che circondano il centro storico. Ma ancor prima di essere un ricco centro medievale, Tuscania è stata un importante snodo di commerci e centro abitato etrusco, come si può facilmente percepire  visitando le numerose e ricche necropoli rupestri che la circondano.

 

 

Qui visiteremo le splendide basiliche romaniche di San Pietro e Santa Maria Maggiore, simboli della cittadina e celebri in Italia e nel mondo. Queste rappresentano due grandi esempi dell’arte romanico-longobarda nell’Italia centrale e attirano ogni anno migliaia di visitatori. A seguire faremo una breve passeggiata nei bei vicoli medievali del centro storico della città.

 

Input your search keywords and press Enter.